Beh, la cosa sta diventando fastidiosa, vero? La Bitcoin non riesce a decidere dove vuole stare. Dopo aver superato la soglia dei 12.000 dollari proprio ieri, la moneta si è ridotta a 11.400 dollari. Un calo di 600 in un solo giorno. Perché questa moneta non può decidere che vuole di più dalla vita? Di cosa ha paura?

Perché Bitcoin non può rimanere in alto?

12.000 dollari si sta chiaramente dimostrando il livello di resistenza dell’anno a questo punto. La moneta ha varcato la soglia un paio di volte solo per poi ritirarsi rapidamente. È quasi come se ci fosse una forza invisibile che impedisse al Bitcoin Revolution di resistere alla fama che deriva dall’innalzamento in territorio superiore.

La buona notizia è che la moneta è riuscita a resistere a un po‘ di tensione e ha riacquistato un po‘ di forza nelle ultime ore. Inizialmente la moneta è scesa a 11.200 dollari, il che significa che al momento della stesura del presente documento è in rialzo di circa 200 dollari. Tuttavia, questo non basta più a far eccitare i veri appassionati di bitcoin. Il bitcoin deve andare oltre i 12.000 dollari e deve rimanere lì. Non c’è nient’altro da fare.

Come al solito, molti analisti si sono recati sui social media e su altre piattaforme per dire ai loro seguaci dove pensavano che il numero uno al mondo di criptovalute per mercato avrebbe avuto la meglio nelle prossime settimane e nei prossimi mesi.

Joe DiPasquale – il capo di Bit Bull Capital – ha dichiarato in una recente intervista:

Bitcoin ha un forte sostegno a 11.000 dollari, seguito da 10.500 dollari e poi 10.000 dollari. Se i 10.000 dollari sono rotti, potremmo vedere una vera e propria tendenza al ribasso, ma fintanto che il prezzo si mantiene intorno ai livelli attuali, è probabile che prevalga il sentimento rialzista.

Bitcoin, per essere onesti, non è sceso sotto i $11.000 da un bel po‘ di tempo. Tuttavia, come abbiamo visto nel mondo della crittovaluta, nulla è fuori questione, e non c’è modo di sapere cosa potrebbe accadere dopo. Kiana Danial – CEO di Invest Diva – ha offerto un sentimento simile a quello di Joe, affermando che il potenziale di bitcoin di cadere nella regione dei 10.000 dollari non dovrebbe essere ignorato. Ha spiegato:

11.235 è la scollatura della testa e della spalla che il bitcoin sta formando. Una conferma di una rottura al di sotto di questo livello potrebbe aprire le porte ad ulteriori cadute verso i 10.400 dollari. Altrimenti, potremmo aspettarci che la coppia BTC/USD si consolidi tra i 12.400 e gli 11.235 dollari fino a quando non troverà una nuova direzione.

Ulteriori cadute prima che i Bulls entrino di nuovo?

Jon Pearlstone della newsletter Crypto Patterns è stato anche veloce ad affermare che potremmo vedere il bitcoin correggersi ancora di più prima che salga di nuovo verso l’alto.

Ha menzionato:

Bitcoin ha invertito i guadagni di ieri con un forte volume ed è ora sotto il prezzo di chiusura di ieri. Questi sono spesso indicatori di rifiuto del prezzo, che spesso portano a correzioni più significative. Detto questo, il prezzo è ancora ben al di sopra di importanti livelli di resistenza. Importanti livelli di supporto da tenere d’occhio sull’attuale pullback sono 10.500 dollari e 9.500 dollari.